Stefano Viola

Stefano Viola

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Docente

Nato nel 1960 da genitori musicisti riceve i primi insegnamenti proprio dal padre che lo avvia allo studio della chitarra all’età di dodici anni dopo precedenti esperienze con la fisarmonica ed il pianoforte.

L’incontro con le sei corde è folgorante e porta, a soli diciotto anni, al diploma di Conservatorio con il massimo dei voti e la lode.

Dopo il diploma studia per quattro anni a Milano con Ruggero Chiesa e partecipa come allievo effettivo ai corsi di alto perfezionamento tenuti da Oscar Ghiglia a Gargnano e all’Accademia Musicale Chigiana di Siena.

Svolge attività concertistica in Italia e all'estero come solista e in formazioni cameristiche risultando vincitore di prestigiosi concorsi nazionali e internazionali (Trieste, "Nicola Fago" di Taranto, "Fernando Sor" di Roma, "Città di Alessandria", "Mauro Giuliani" di Bari) nonché finalista al concorso internazionale "Andres Segovia" di Palma de Majorca.   

Molto intensa e precoce anche l’attività didattica che lo porta ad insegnare nei conservatori statali di musica di Venezia, Trieste, Rovigo, Perugia, Modena, Bologna, Bari, Castelfranco Veneto (TV).

È stato fondatore e docente all' Accademia Chitarristica “Francisco Tarrega” di Pordenone.

Dal 2006 è titolare della cattedra di chitarra al Conservatorio Statale di Musica "Jacopo Tomadini" di Udine.

Sono oltre 150 i premi vinti da suoi studenti nei più importanti concorsi nazionali ed internazionali: tra questi figurano i "Primi Premi" ai Concorsi "Fernando Sor" di Roma, "Pittaluga" di Alessandria, "Julian Arcas" di Almeria (Spagna), "Francisco Tarrega" di Benicasim (Spagna), "Castelnuovo-Tedesco" di Parma, "Benvenuto Terzi" di Bergamo, "Enrico Mercatali" di Gorizia, "Rospigliosi" di Lamporecchio, Sernacelhe (Portogallo), "Miguel Llobet" di Barcellona (Spagna), ecc.; questi risultati ne fanno uno degli insegnanti di Conservatorio più autorevoli delle ultime generazioni.

E' impegnato da vari anni in un approfondimento continuo di tutti gli aspetti tecnico-meccanici e posturali riguardanti il rapporto con lo strumento e in virtù di queste ricerche è invitato a tenere conferenze e Masterclass in vari Festival Chitarristici in Italia, Slovenja, Croazia, Repubblica Ceka, Messico, Austria, Spagna, Polonia e Ukraina.  Alcuni suoi scritti sull’argomento sono stati pubblicati dalla autorevole rivista “Il Fronimo” di Milano.

Ha elaborato e coordinato, con il sostegno economico della Regione Friuli Venezia Giulia, un importante progetto di ricerca dal titolo “Analisi posturale biomeccanica-funzionale del musicista” che ha visto coinvolti il Conservatorio e l’Università di Udine (Facoltà di Scienze Motorie), progetto che si è concluso con la realizzazione di un DVD che, recentemente, si trova allegato ad un interessante volume sull'argomento dal titolo "Manuale per l'analisi metodologica nella didattica chitarristica di base e guida all'analisi posturale", pubblicato da "Guitart".

Ha pubblicato per le Edizioni Musicali Sinfonica (distribuzione Carisch) due volumi di Tecnica chitarristica (Le Scale, Le Legature) e collaborato alla revisione di due raccolte di studi di Sor e Giuliani pubblicate dalla stessa casa editrice.

È risultato vincitore nel 2007, 2009 e 2010 e 2014 del “Premio Rospigliosi per la Didattica”.

Treviso Musica

Accademia Treviso Musica ha tra le sue finalità quella di diffondere la pratica musicale.

Questo aspetto rientra comunque in un progetto più ampio che è quello di organizzare attività educative e ricreative per il tempo libero volte a sviluppare interessi, conoscenze, amore per l'arte e la musica. 

© 2015 Associazione corale e musicale "Accademia Treviso Musica", Viale della Repubblica 7/C Lancenigo di Villorba (TV), cod. fis. 94130030268. All Rights Reserved.